La socializzazione secondaria

per realizzare una socializzazione secondaria (con l’uomo) positiva è indispensabile che il cane non abbia un solo modello con cui relazionarsi e fare esperienza, ma molti, in modo tale da imparare a categorizzare. Fatta tanta e sana esperienza nel rapporto con gli umani, soprattutto durante il primo anno di vita, il cane sarà in grado di sviluppare una adeguata competenza relazionale. Si tratta della miglior prevenzione nei confronti del pericolo di aggressioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: